Intervista a Igor Sayenko, bayanista e bandoneonista in Ucraina. Intervista a Igor Sayenko, bayanista e bandoneonista in Ucraina.

Intervista a Igor Sayenko

Bayanista e bandoneonista in Ucraina

È un grande piacere per me presentarvi Igor Sayenko, musicista ucraino che suona professionalmente il bayan e la fisarmonica. Igor ha iniziato a studiare bandoneón con eccellenti risultati. Ci siamo "conosciuti" perché mi ha contattato per alcune lezioni di bandoneón (questo strumento è ancora poco diffuso in Ucraina). È stato un grande piacere condividere con lui la mia esperienza di studio al Conservatorio di Buenos Aires, e ogni volta che ci "incontriamo" in videoconferenza per una lezione mi sento arricchito dalla sua esperienza e sensibilità musicale.

Igor Sayenko playing bayan during a Concerto.

1) Ciao Igor, parliamo un po' di te... qual'è il tuo percorso musicale?

Ho iniziato a suonare la fisarmonica all'età di 7 anni. Mia madre studiava fisarmonica a bottoni quando era bambina. Quindi da allora aveva conservato una vecchia fisarmonica cromatica e un giorno disse: "Perché teniamo in casa quello strumento senza farci nulla? Mandiamo Igor a scuola di musica, così potrà suonarla!" Ed è così che ho iniziato a studiare la fisarmonica a bottoni. Non posso dire quindi che ho iniziato perché ero innamorato di quello strumento. È stato interessante per me, ma niente di più. Sviluppai una vera passione per la musica quando entrai al Musical College e conobbi tanti studenti che facevano tutti lo stesso: esercitarsi e suonare ogni giorno ...

2) Puoi parlarci un po' del bayan?

Esatto, noi lo chiamiamo bayan. Fondamentalmente è una fisarmonica cromatica (Sistema B). Tra i bayanisti professionisti è molto comune suonare strumenti con sistema di conversione ai bassi, che permette di suonare note libere (basso libero) o bassi e accordi sistema Stradella. Il sistema Bayan rimane il più popolare all'interno dell'area dell'Europa orientale (ex URSS). Ma al giorno d'oggi è possibile ordinare bayan anche presso i maggiori produttori internazionali di fisarmoniche, come Pigini, Scandalli e altri.

3) Come hai conosciuto il bandoneón?

Probabilmente perché amo e suono la musica di Piazzolla, come molti altri fisarmonicisti. Grazie a Internet ora possiamo vedere i video del grandee Astor che interpreta la sua musica. Ma vent'anni fa c'erano solo poche e rare registrazioni. Tuttavia, mi piaceva ascoltare questa musica e cercavo di imitare il suono e il modo di suonare con la mia fisarmonica a bottoni.

Ma l'anno scorso (2020), quando ho capito che saremmo rimasti tutti a casa per un periodo indefinito a causa del COVID-19, ho deciso di proporre a me stesso una sfida. Ho comprato un vecchio bandoneón Alfred Arnold 144 toni e ho iniziato a sistemarlo per poterlo suonare.

4) Fisarmonica e bandoneón: differenze e somiglianze?

All'inizio pensavo che fisarmonica e il bandoneón avessero molto in comune. Ma non appena ho iniziato a suonarlo, ho capito che fisarmonica e bandoneón hanno due filosofie assolutamente diverse! E quindi, in comune hanno fondamentalmente le ance, il mantice e i bottoni.

A parte questo, saper suonare la fisarmonica non aiuta affatto con il bandoneón, anzi direi quasi che ti creano complicazioni! È quindi stato davvero un sollievo per me scoprire il tuo blog su Internet e iniziare a fare lezioni di bandoneón online con te, Omar! Altrimenti starei suonando il bandoneón come fisarmonicista e non è quello che voglio.

5) Secondo te un bandoneonista cosa può imparare da un fisarmonicista (e vice versa)?

Domanda difficile, come ho detto trovo che questi due strumenti siano piuttosto diversi tra loro. Posso sicuramente dire che i fisarmonicisti possono imparare a gestire meglio i cambi di mantice. Perché a volte possiamo vedere, quando i suonatori di bayan / fisarmonica cambiano il mantice in modo casuale, il che non è molto buono.

Igor Sayenko suona il bayan durante un concerto.

Igor Sayenko suona il bayan durante un concerto.

Nel bandoneón devi sapere esattamente quando "aprire" e quando "chiudere". Questo da maggior importanza al valore di ogni singola nota, e io credo che questo influisca anche sulla qualità del suono.

6) Suoni il bandoneón versione Einheits (come me). Perché? Come ti ci trovi?

Non posso fare confronti con il 142, perché non ho mai suonato nessun altro strumento a parte il mio. Il bandoneón è davvero poco diffuso nel mio paese. Posso dire che se parliamo delle opere di Piazzolla, sento la mancanza del "si" acuto nella tastiera sinistra, ma allo stesso tempo sento che posso facilmente imparare e suonare alcune opere ad esempio di Bach o Scarlatti, senza cambiare ottava, mantenendo le altezze e le tonalità originali.

Igor Sayenko suona il Prelude 1 del WTC1 di J.S. Bach sul bandoneón 144.

7) Puoi parlarci un po' della professione musicale in Ucraina?

Posso dire che gli ucraini sono molto musicali come popolo. La maggior parte delle persone non lo sa, ma Prokofiev e Stravinsky provenivano dall'Ucraina, e anche Čajkovskij aveva chiare radici ucraine. Ma allo stesso tempo che il nostro governo prestasse maggiore attenzione alla cultura. Al momento per musicista professionista è difficile sopravvivere in Ucraina, rispetto all'UE.

Lavoro per la Società Filarmonica Nazionale dell'Ucraina. Questo è la miglior istituzione statale in cui un fisarmonicista può lavorare. Ma come la maggior parte dei miei colleghi, devo lavorare part-time da qualche altra parte per sostenere adeguatamente la mia famiglia. Tuttavia, mi sento fortunato a potermi esibire con diversi tipi di ensemble e orchestre, per imparare diversi stili di musica per crescere artisticamente.

8) La fisarmonica ha una posizione consolidata come strumento solista e da concerto. Vedi una evoluzione simile per bandoneón? Che futuro immagini per il bandoneón in Ucraina?

Per quanto riguarda il ruolo della fisarmonica sul palcoscenico sono d'accordo e in disaccordo contemporaneamente! Sì, questo strumento è oggigiorno molto popolare e possiamo parlare di forti "tradizioni fisarmonicistiche" in Francia, Italia, Germania, nei paesi dell'ex Unione Sovietica come Ucraina, Russia e Bielorussia e altre parti nel mondo. Basti pensare ad esempio alla Cina dove il numero di fisarmonicisti cinesi aumenta di giorno in giorno!

Igor Sayenko Accordion Quartet.

Ma allo stesso tempo bisogna ammettere che la maggior parte delle persone considera la fisarmonica come uno strumento per la musica popolare, i matrimoni o le strimpellate. Quindi, la fisarmonica è ancora un ospite bizzarro sul "grande palcoscenico classico".

Penso che il bandoneón abbia un percorso simile. È considerato ancora uno strumento molto esotico. Penso che il modo migliore per promuovere entrambi sia la collaborazione di artisti e compositori. Sì, gli artisti dovrebbero fare del loro meglio per incoraggiare i compositori a scrivere nuove opere rivolte non solo alla nicchia dei musicisti di fisarmonica o bandoneón (come troppo spesso accade) ma destinate a tutti gli ascoltatori, che magari cercano nuove esperienze di ascolto. Credo che entrambi gli strumenti, fisarmonica e bandoneón, stiano ancora cercando una propria dimensione da sviluppare per prendere il posto che meritano sulla scena musicale.

9) Quali sono i tuoi prossimi progetti?

Fortunatamente sono in compagnia di altri musicisti entusiasti qui, in Ucraina. Quindi, nonostante i limiti imposti dalla quarantena ai concerti, stiamo lavorando duramente per far tornare la musica dal vivo sui palcoscenici. Al momento possiamo tenere concerti con un massimo di pubblico fino al 50% della capacità della sala da concerto. Quindi, sto approfittando di questo periodo di relativa tranquillità per studiare per un progetto dedicato al centenario di Piazzolla. Sto studiando per eseguire lì il concerto per bandoneón "Aconcagua".

Formazione di tango in cui suona Igor Sayenko.

Al momento i concerti sono previsti in tre grandi città ucraine: Kharkiv, Lviv e Kyiv. Il primo concerto si terrà l'11 marzo, proprio nel giorno della nascita di Piazzolla. E spero che la situazione con la quarantena migliorerà ulteriormente, così da poter proporre questo questo programma anche in altre città.

Lascia un commento

Aiuta questo progetto a crescere

supportami su Patreon


Scegli il tuo livello, prendi parte al processo creativo, ricevi contenuti bonus e speciali e servizi esclusivi. Dai un'occhiata.


patreon.com/omarcacciabandoneon